COSTRUIAMO il PONTE della SOLIDARIETA’

Migliaia le vittime. Uomini, donne, bambini in fuga dalla guerra, dalla disperazione, dalla miseria, dalle carestie. Contestualmente cresce e si afferma un diffuso disagio nella popolazione che non trova motivo di essere nei comportamenti dei profughi presenti sul territorio polesano ma solo negli strumentali s-ragionamenti estivi fatti a solo scopo elettorale.

Sono inaccettabili le grida di allarme immotivato che provengono da personalità della politica, delle istituzioni e della società che dovrebbero evitare di, a fronte di una conclamata emergenza, di soffiare sul fuoco ma di prospettare soluzioni o, almeno, idee per affrontare e risolvere la situazione.

L’Italia ha scelto di non stare alla finestra rispetto ad una situazione esplosiva come quella dell’altra sponda del Mediterraneo e di tragedie che, solo negli ultimi mesi hanno provocato oltre 2000 morti nel mare che circonda il nostro paese.

Con generosità l’Italia sta svolgendo il proprio ruolo, anche a fronte di una carenza sempre più palpabile di una politica europea dell’accoglienza che consenta a chi fugge da guerre e miseria un accesso sicuro e legale nel territorio dell’Unione e la possibilità per i singoli di scegliere il paese in cui andare.

C’è bisogno dell’impegno di tutti, dal Governo con i suoi terminali sul territorio (Prefettura e Questura), alle istituzioni e alle comunità locali, alle associazioni di volontariato e ai singoli cittadini.

Costruiamo insieme una risposta di civiltà e di pace, di vera accoglienza che sia all’altezza della tradizione di terra ospitale quale è il Polesine che è in grado di  ricordare la solidarietà che hanno ricevuto i propri migranti e quella che ha ricevuto quando le avversità si sono abbattute su questo territorio.

Per questo, per promuovere e affermare una cultura della pace, della solidarietà, dell’accoglienza, contro tutte le guerre, per riaffermare i valori democratici sanciti dalla nostra Carta Costituzionale,  le associazioni e le forze politiche firmatarie promuovo per il prossimo Giovedì 3 settembre 2015, con inizio alle ore 20.45 a Frassinelle in Piazza del Popolo uno spettacolo di teatro e canzone con Gualtiero Bertelli e Edoardo Pittalis dal titolo “Poenta e Schei: storie e canto del Nord-Est per raccontare emigrazione e immigrazione”.

Cgil, Anpi, Arci, Libera, Legambiente, Emergency, Rete degli Studenti, Auser Polesine, Centro Documentazione Polesano, Associazione di Tutti i Colori, Arci Mediterraneo, Arci Solidarietà, Coop. Porto Alegre, Centro Francescano di ascolto, Out On Polesine, Partito Democratico, Sel, Partito della Rifondazione Comunista, Partito Socialista italiano, Donne Democratiche Reg.le e Prov.le, On. Diego Crivellari.

Sbarchiin piazza Rovigo

Annunci
Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento

Artour

Artour

Iscrivetevi numerosi!!!

Per informazioni:

http://www.filippo.facco.Jonathan@gmail.com

Facebook: Cooperativa JONATHAN

Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento

GaspaOrto

GaspaOrto GaspaOrto2 GaspaOrto3C’eravamo anche noi il 3 giugno all’inaugurazione del GaspaOrto del progetto The Next Stop!
Per la cronaca…abbiamo piantato zucchine!

Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento

Dalle Caserme ai parchi

dalle caserme ai parchi
Quest’anno ritorna, con la seconda edizione, la Marcia della Pace che è partita domenica 24 maggio alle ore 9.00 dal Municipio e si è conclusa alla Caserma Prandina. Associazione per la Pace
Assopace PadovaAcs OngAgronomi e Forestali Senza Frontiere ONLUSCgil PadovaAnpi Padova. – Donne in Nero- Legambiente Padova – M.I.R. – Rete degli Studenti Medi PadovaMani Tese PadovaARCI Solidarietà VenetoAssociazione Incontrarci PadovaStudenti Per Udu Padova – Amnesty gruppo 186 sezione Padova – Asu Padova, insieme per promuovere una città di pace e per avviare percorsi di pace, in netta contrapposizione con gli slogan xenofobi e razzisti degli ultimi tempi, per uscire dall’indifferenza e dal silenzio!

Lo slogan dell’anno scorso “Dalle caserme ai parchi” è sempre di attualità. Molte sono le caserme dismesse o in via di dismissione nella nostra città e lasciate al degrado. Si tratta di un patrimonio importante, sia dal punto di vista storico che economico.

Infatti in un paese come il nostro, e in particolare nella nostra regione, in cui si è ridotto il territorio agricolo in nome di una selvaggia cementificazione che ha costellato le campagne di capannoni abbandonati e di condomini lasciati a metà, noi chiediamo con forza che non si costruiscano altri centri commerciali o aree a parcheggio, ma che si pensi a un uso sociale degli spazi ex militari: parchi, piazze di quartiere per una città vivibile, accogliente, respirabile.

Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento

Concerto per il Nepal

nepali-musical-instruments1

Sabato 20 giugno, alle ore 21.00 vi invitiamo al circolo ZOO contenitori culturali (via dietro duomo, 14 Padova), dove si terrà un concerto Raga- Tala di musica Classica Indiana e danza Katak, l’entrata è gratuita.

Scopo del concerto: raccolta fondi in favore del Nepal e delle popolazioni terremotate.

Le offerte saranno raccolte in favore delle popolazione terremotate dall’associazione ROKPA, un’associazione che già da decenni è presente nel Nepal. Un rappresentante del ROKPA spiegherà in dettaglio l’utilizzo del denaro raccolto.

I musicisti saranno:

Paolo Avanzo (sitare canto armonico)

Stefano Grazia (tabla)

Maria Antonietta De Checchi (tanpura e la danzatrice)

Lisa Pellegrini (danza katak)

Per ulteriori informazioni chiamare dal Lunedì al Venerdì 17.00-20.00 al telefono fisso 049.65.67.81049.21.34.756 o al cellulare 346.96.00.168

Sito Internet: www.zoo-arcipd.it

Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento

Le persone valgono più delle frontiere. Sit-in in piazza Antenore

Nella notte di sabato 18 aprile 2015 si è consumata la più grande tragedia del Mediterraneo.
Una tragedia che ha responsabilità precise nelle scelte compiute dalle istituzioni italiane ed europee, che continuano a perseguire politiche di chiusura ed esternalizzazione delle frontiere e che, con Triton, hanno deciso di mettere in campo un’operazione finalizzata al solo controllo, anziché allargare a tutto il Mediterraneo un’azione di ricerca e salvataggio, quale è stata Mare nostrum.

Quando si capirà che il flusso di migranti non si fermerà né dinanzi alle vessazioni dei trafficanti di morte né di fronte ai pericoli di traversate su barconi stracolmi e insicuri?
Quanti morti ancora ci dovranno essere perché si decida di accogliere la richiesta dell’apertura di canali di ingresso umanitari, offrendo vie sicure di fuga a chi scappa da guerre e violenze?
Ogni minuto perso, accresce responsabilità che ormai sono chiare a tutti.

Domani  martedì 21 aprile 2015 alle 12.00 sotto la Prefettura faremo un sit-in, a Padova come in molte altre città italiane.
Vogliamo chiedere che vengano subito creati canali d’accesso sicuri e legali.
Vogliamo che venga ripristinata immediatamente l’operazione Mare Nostrum, in attesa che si arrivi presto ad un’azione congiunta con l’Unione Europea.

Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento

La terra degli aranci tristi

Per celebrare la Giornata della Terra che il 30 marzo ricorda il massacro palestinese del 1976, l’Istituto di Cultura Italo- Palestinese Al-Quds organizza tre appuntamenti in Veneto con Omar Suleiman.

L’attore, narratore e mediatore culturale palestinese presenta il monologo teatrale La terra degli aranci tristi tratto da un racconto di Ghassan Kanafani.

Gli incontri si svolgeranno martedì 7 aprile 2015 alle 20.30 a Schio al Circolo Operaio di Magrè, mercoledì 8 aprile alle 21.00 a Este alla Sala Nassirya (Vicolo Mezza luna) e giovedì 9 aprile alle 21.00 a Padova presso OnOff Spazio Aperto in via Baldissera 9 (Zona Città Giardino).

volantino bassima padova volantino bassima 3 appuntamenti

 

Pubblicato in EVENTI A PADOVA | Lascia un commento